• aggiornamenti

    Iter non ancora iniziato

    Dopo quasi 3 anni dalla delibera di Roma Capitale con la quale sono stati accantonati 3,6 milioni di euro per la fermata Giardino di Roma, l’iter per realizzare l’opera non è ancora iniziato. E pensare che due anni fa, durante l’audizione della Commissione Regionale Lavori pubblici, Infrastrutture, Mobilità e Trasporti, si concluse che la nostra opera poteva essere realizzata durante l’ammodernamento della linea ferroviaria! Come si può verificare a pag. 9 dello stenografico dell’audizione, che riporta parola per parola quel che è stato detto in commissione, l’Ing. Mallamo di Astral spa – la partecipata della Regione Lazio a cui oggi sono affidati i lavori per la sistemazione della Roma Lido – di fatto asserisce: “….dopodichè non c’è bisogno dei passaggi affinchè noi agiamo, perché già noi stiamo agendo su quella linea con interventi infrastrutturali, quindi se noi abbiamo l’input di partire possiamo partire tranquillamente…”; riferendosi ovviamente alla nostra fermata. Ebbene, i lavori per ammodernare la tratta sono iniziati da mesi, ma la nostra fermata è del tutto ferma senza neanche un progetto di fattibilità. Vuol dire che ad Astral quell’input dalla Regione Lazio NON è mai arrivato!!! Diciamolo chiaramente: non c’è mai stata una vera volontà politica, da parte di chi ci amministra in Regione, di realizzare la fermata che aspettiamo da anni. Purtroppo chi ha abbracciato la nostra causa non ha fatto nulla di concreto per smuovere la situazione. Da ora in avanti non tollereremo più gli alibi e l’inerzia di chi ci amministra.

  • aggiornamenti

    Commissione per la fermata rinviata a settembre

    Purtroppo abbiamo appreso dal Presidente Giovanni Zannola che la commissione dedicata alla nostra fermata è stata posticipata a settembre. La Commissione capitolina Mobilità convocata il 15 luglio ha trattato esclusivamente l’inizio lavori relativo all’ammodernamento della Roma-Lido e il proseguimento dei lavori nelle stazioni di Acilia Sud e Tor di Valle.

  • aggiornamenti

    Bus 712 al posto dello 070

    Vi informiamiamo che entro poche settimane la nuova linea 712 sostituirà nel nostro quartiere lo 070 che, come preannunciato, riprenderà il percorso originario.Vi ricordiamo che di questa nuova linea per il nostro quartiere si parlava già da diversi anni, tuttavia il parere non favorevole della precedente amministrazione locale contribuì a bloccare l’iter per istituirla.

  • aggiornamenti

    Resoconto Commissione 8 luglio

    Gli argomenti di specifico interesse del nostro quartiere trattati oggi nella Commissione III Lavori Pubblici e Mobilità del nostro Municipio sono stati:1. criticità del servizio dello 0132. possibilità di istituire la fermata davanti al camping di via di Malafede, nei due sensi di marcia.In merito al primo punto il Presidente Di Matteo, anche a seguito di suoi sopralluoghi, ha riferito della endemica criticità del servizio che viene effettuato con uno o due mezzi invece dei quattro previsti. Non essendo presente alla seduta un rappresentante dell’ente che ha in appalto il servizio (Roma TPL), il Presidente Di Matteo ha assunto l’impegno di notificare al gestore del servizio di:a. garantire tre mezzi in modo da mantenere una frequenza di circa 20 minutib. unificare il percorso in modo che sia sempre servita la ASL di Casal Bernocchic. stornare i km del quarto mezzo per incrementare la frequenza dello 018 che attualmente è di 50 minutiRiguardo la possibilità di istituire il senso unico su via Nino Taranto e quindi di spostare il capolinea nel parcheggio di via Macario, si verificherà, anche con i cittadini oltre che con gli organi competenti, l’opportunità di effettuare tale spostamento in concomitanza con la realizzazione della fermata GdR della Roma-Lido o eventualmente prima.Riguardo il secondo punto ed anche a seguito del sopralluogo congiunto effettuato nei giorni scorsi tra il Presidente Di Matteo ed il Presidente Strappaveccia, è stata evidenziata da più parti l’esigenza di tale servizio oltre che per i turisti che risiedono nel campeggio, anche per i cittadini di GdR che possono usufruire dei servizi del Fabulous, aperti da due anni anche agli esterni. A tal fine si procederà ad un ulteriore sopralluogo assieme alla rappresentante di Roma Servizi per la Mobilità, per definirne la fattibilità.Nel contempo il Presidente Di Matteo verificherà i tempi per la ripresa dei lavori su via di Malafede che, tra l’altro, prevedevano già la realizzazione del marciapiede su un lato della via.In chiusura è stato chiesto al Presidente Di Matteo notizie in merito al ripristino completo del servizio di pompaggio su via Fiumalbo, visto anche che episodi temporaleschi come quello della notte appena trascorsa, possano ripetersi. Al riguardo sarà indetta una commissione specifica nella prima settimana di settembre per avere un aggiornamento sul progetto complessivo che è in fase di elaborazione.